Approfondimenti economici finanziari a cura di Spigarelli Mariano
Mariano Spigarelli dottore Commercialista

Seguici sui social network:

Twitter Facebook Google+ LinkedIn

Concorso a premi

15 Lug2016

Quesito:

Con riferimento ad un concorso a premi rivolto al pubblico si è proceduto alla consegna fisica dei premi ai vincitori al proprio domicilio, con le schermate del corriere dell'avvenuta consegna, proviamo che il promotore ha fornito i premi promessi.

I beni messi in palio sono prodotti e/o commercializzati dall’azienda.

CCIAA presso la quale si è proceduto ad effettuare l’estrazione chiede di confermare di aver messo a costo in conto economico il valore del montepremi così come indicato nel regolamento del concorso medesimo.

Con riferimento alla normativa IVA sembra sia sufficiente l’emissione di un’autofattura per autoconsumo senza rivalsa iva (l’aliquota dei beni da noi commercializzati è il 10%), sul valore dei beni messi in palio ed effettivamente estratti e consegnati?

Dal punto di vista dell’imposizione diretta, si deve deve assoggettare a ritenuta del 25% sia per i premi attribuiti ai commercianti che ai soggetti privati votanti (consumatori finali)?

Risposta:

IVA reativa a prodotti e commercializzati dall'impresa

Con riferimento ai beni prodotti e commercializzati dall'impresa si applica l'indetraibilità dell'IVA assolta in sede di acquisto, ai sensi dell’art. 19, secondo comma, D.P.R. 633/72, attraverso la rettifica della detrazione operata. In altre parole, trattandosi di beni/servizi prodotti o commercializzati nella normale attività di gestione, l'impresa, se sussistono i requisiti propri previsti dalla disciplina IVA, detrae l'IVA assolta al sostenimento di ogni costo sostenuto per la produzione dei beni/servizi, successivamente nel momento in cui i beni acquistati o prodotti sono impiegati per la manifestazione a premio, l'impresa rettifica la detrazione IVA ai sensi dell’art. 19-bis 2, comma 1 del D.P.R. n. 633/1972).

La rettifica IVA opera all'atto della destinazione a premio, e quindi dovrebbe essere effettuata nel momento in cui viene formalizzato il regolamento della manifestazione a premio.

In relazione ai beni non identificabili, come può avvenire nel caso di produzione dei beni stessi, la rettifica IVA dovrebbe essere operata sul valore normale del bene costituente il premio.

Nel momento in cui i premi vengono consegnati non si realizza alcuna operazione rilevante ai fini IVA ai sensi dell’art. 2, comma 3, lett. m) del D.P.R. 633/72 e pertanto nessuna fattura va emessa.

Ritenute

Il promotore, in sede di assegnazione dei premi, effettua e versare una ritenuta a titolo d’imposta ai sensi dell’art. 30, D.P.R. n. 600/1973.

In maniera particolare per i concorsi a premio la ritenuta del 25% viene effettuata a prescindere dal fatto che il premio sia riconducibile ad una categoria reddituale e viene effettuata anche per premi di modesto importo.

La base imponibile è costituita dal valore normale complessivo dei premi assegnati (determinato ai sensi dell'art. 9 del T.U.I.R.).

Il promotore del concorso ha la facoltà di eserciate il diritto di rivalsa nei confronti del vincitore, al momento dell’assegnazione dei premi, indipendentemente dallo loro consegna o messa a disposizione. Ove tale facoltà non è esercitata, il costo corrispondente alla ritenuta è indeducibile ai fini IRES e IRAP.

Fondo per manifestazioni a premio

Ai fini del bilancio, il principio contabile OIC 19 prevede la possibilità di costituire, alla fine dell'esercizio, un fondo che consenta di coprire tutti i costi, connessi all'impegno contrattuale, che si prevedono saranno effettivamente sostenuti.

Alla segnalazione del funzionario di camera di Commercio si potrebbe comunque comunicare che la rilevazione contabile del fondo è stata effettuata e che lo stessa avrà evidenza nel bilancio che chiuderà al 30 giugno p.v., terminando l’esercizio sociale al 30 giugno di ciascun anno.

Commenta l'articolo

Nome:

Email:

Commento:

Premi invio per andare a capo!
L'indirizzo email sarà visibile soltanto agli amministratori.

Invia